Il giorno caratterizzato dalla sequenza temporale e la linearità della veglia si contrappone alla compresenza diffusa di cose, luoghi, tempi e persone generate alla notte e dal sonno-sogno, assenti di uno spazio e tempo determinato. Alba e tramonto poi, sono le soglie temporali e i luoghi di passaggio dove giorno e notte, sonno e veglia si abbracciano e si toccano l’infinito, l’immenso, l’eternità e la presenza. Sono quelle linee di confine i luoghi prescelti della magia.

Stampa su tela caravaggio
Stampa su forex
PUBBLILASER

montaggio su Mdf verniciato
AS costruzioni di Spadot Gianluca

Ideazione grafica: Mariacristina Eidel

Leave A Comment